CONDIVIDI

A Medesano, in provincia di Parma, l’albero di Natale del paese è stato posizionato sul posto per disabili suscitando un certo sdegno da parte di molti cittadini. La foto è stata postata su Facebook da Sara Ganino che scrive: “Questo albero… l’albero dell’indignazione… l’albero che occupa due posti dei disabili…. Perché sapete a Natale si dovrebbe essere più buoni, avere più rispetto per chi ci sta attorno… E quell’albero di Natale questo dovrebbe significare e non creare altro disagio a chi di disagi ne affronta anche per gli altri 11 mesi dell’anno. Buon Natale ma tanto è inutile.. .il significato di questa festività non lo si conosce… io… noi non abbiamo rotto le palle a nessuno…Abbiamo solo reclamato un diritto…”.

Dal Comune di Medesano fanno sapere però che il posto per disabili non è stato momentaneamente cancellato, ma solo trasferito nello stallo di fianco, almeno fino alla permanenza dell’albero di Natale. Scrive su Facebook l’assessore comunale Alessandro Barbieri: Mi spiace “sgonfiare” lo sdegno di quanti stanno strumentalizzando politicamente la posa dell’albero di Natale in Piazza Foppiano a Felegara ma il 30 novembre il Responsabile dell’Ufficio Tecnico, con apposita e motivata ordinanza, ha istituito due nuovi stalli per diversamente abili in sostituzione di quelli “occupati” dall’albero di Natale. L’assessore ha poi minacciato battaglia contro chi cercherà, anche a mezzo stampa, di inquinare la veridicità della notizia. La diatriba sembra essere risolta…