CONDIVIDI

Non sono i giorni migliori per gli appassionati di sport motoristici. Troppi incidenti, dentro e fuori le piste. C’è chi purtroppo ha subito gravi conseguenze e rischia la vita, come Nicky Hayden, investito da un’automobile mentre pedalava in bicicletta. E c’è chi, per fortuna, si è salvato dagli incidenti avuti.

Abbiamo visto ieri lo spaventoso botto di Jack Miller a Le Mans in MotoGP e oggi mostriamo lo schianto terribile di Sebastien Bourdais contro il muro nelle qualificazioni della 500 Miglia di Indianapolis. Il francese, che fino a quel momento era il più veloce in pista, ha rimediato fratture multiple al bacino e una all’anca destra. Nella notte tra sabato e domenica il pilota è stato operato all’Indiana University Methodist Hospital.

Pare che l’impatto sia avvenuto a oltre 350 km/h, una velocità altissima. Bourdais ha perso il posteriore e la sua monoposto si è ribaltata, prendendo anche fuoco. Il francese non ha perso coscienza, però ci sono voluti 10 minuti per estrarlo dall’auto. Di seguito il video con l’incidente del pilota del team Dale Coyne al volante della sua Dallara motorizzata Honda.

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)