CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

La notizia del giorno è indubbiamente il divorzio tra il Team Tech3 e la Yamaha. La cosa era nell’aria da giorni, vuoi per qualche parola fuori posto di Poncharal, vuoi per l’atteggiamento freddo mostrata da Iwata negli ultimi tempi nei confronti della squadra francese.

Dei grandi costruttori, infatti, Yamaha è l’unica che non ha una 3a moto ufficiale. Honda l’ha affidata a Crutchlow, mentre Ducati l’ha data tra le mani di Petrucci. Il team di Iwata, invece, pur avendo tra le proprie fila un pilota validissimo come Zarco aveva deciso anche per questa stagione di offrirgli una moto data di almeno un anno.

Nuove strade per Yamaha

Una scelta coraggiosa, che come vi avevamo preannunciato, era un chiaro sintomo della spaccatura tra Yamaha e Tech3. In fondo perché i giapponesi avrebbero dovuto dare del materiale all’ultimo grido ad una squadra che è pronta a migrare altrove?

In questo gioco però qui entra in scena anche Valentino Rossi. Il Dottore, infatti, sta negoziando il suo rinnovo proprio con Yamaha e tra le piega del contratto potrebbe nascondersi proprio un accordo con lo SKY VR46.

Valentino Rossi, infatti, non ha fatto mistero più volte di voler portare il proprio team in MotoGP e soprattutto di volerlo fare con Yamaha. Dall’altro canto la squadra di Iwata perso il Team Tech3 è alla ricerca di una nuova squadra satellite. Il Team LCR sembra più legato che mai alla Honda e ad oggi pare difficile immaginare un divorzio tra Ducati e Pramac.

Tra le papabili resta il Team Marc VDS, che porterebbe con sé anche il figlioccio sportivo di Valentino Rossi, Franco Morbidelli. L’impressione però sembra essere che si vada verso un accordo proprio con lo SKY VR46 Team, nei prossimi mesi ne sapremo di più.

Questo improvviso divorzio però potrebbe portare un’accelerata nelle trattative per il rinnovo di Valentino Rossi con la Yamaha. Ora che il Team Tech3 non è più legato ad Iwata per il 2019, infatti, c’è una sorta di via libera per chiudere un eventuale accordo con una nuova squadra. Nei prossimi giorni quindi ci potrebbero essere sviluppi anche per la situazione legata al Dottore.

Antonio Russo