CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

Anche se riconosce di non essere più tanto giovane, Valentino Rossi è sicuro di poter ancora ambire al successo in MotoGP, e proprio per questo ha confermato il contratto con il team Movistar Yamaha per le stagioni 2015 e 2016.

Il Dottore, nove volte campione del mondo dal 2009, si appresta dunque ad affrontare con la casa dei tre Diapason il suo 20° e 21° Motomondiale.

“Certo, quando avevo 25 anni era tutto diverso”, ha ammesso nel corso dell’ultima puntata di “After the Flag”. “Ma negli ultimi tempi non ho sentito tutta questa differenza. Credo che in questo sport se sei a posto co il fisico, ti alleni parecchio e soprattutto hai la giusta motivazione, puoi restare al top per diversi anni. E’ vero anche che con l’età acquisisci alcuni vantaggi: hai più esperienza e sai come affrontare con serenità una corsa. Sei consapevole che tutto può cambiare in gara”.

“Alla fine dello scorso anno – ha aggiunto – ero un po’ frustrato perché non riuscivo a migliorare il passo tanto da poter ambire al podio in ogni gara. Così ho deciso di cambiare qualcosa. E’ stata una grande scommessa, ma sono felice perché quest’anno le cose vanno meglio. Sono riuscito a diventare più forte e competitivo in gara – ma soprattutto più veloce. Ho ancora molto lavoro da fare, perché il livello è altissimo: specialmente Marquez, ma anche Lorenzo e Pedrosa sono molto veloci”.

“Questo lavoro e questa vita mi piacciono molto – ha concluso -. Voglio far parte del gioco. Non bisogna pensare troppo al passato. Sono molto fortunato, perché ho alle spalle una grande carriera con tanti successi, ma se vuoi far parte del gioco, devi pensare al futuro. Io avevo voglio di continuare e ho rinnovato il contratto per altri due anni, per cui voglio provarci e dare più del 100% in questa parte della mia carriera”.

Redazione