CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi e Lin Jarvis (©Getty Images)

Valentino Rossi ha stupito tutti quando è rientrato per il Gran Premio di Aragon. Infatti dopo soli 25 giorni dall’incidente in motocross che gli procurò frattura di tibia e perone fu in grado di tornare a correre in MotoGP.

Qualcuno magari se l’aspettava, dato che conosciamo la passione del ‘Dottore’ per il suo sport, però è stata comunque un’impresa ammirevole. Non tutti sarebbero stati in grado di farcela. E questo suo sforzo potrebbe essere premiato. Infatti Valentino Rossi tra i candidati ai Laureus World Sports Awards 2018, gli Oscar dello sport, che si terranno a Montecarlo il prossimo 27 febbraio.

Nello specifico il pilota Yamaha è in lizza per vincere la statuetta nella categoria ‘Comeback of the Year‘ (Ritorno dell’anno). A contendere questo titolo al nove volte campione del mondo ci saranno avversari tosti:

  • FC Barcellona. Per la rimonta pazzesca in Champions League contro il PSG. Dopo la sconfitta per 4-0 a Parigi, la squadra di calcio catalana ha vinto 6-1 al ritorno al Camp Nou.
  • Roger Federer, leggendario tennista che continua a stupire nonostante non sia più giovanissimo. Dopo l’infortunio del 2016 che gli fece perdere le Olimpiadi, è tornato vincendo il quinto Australian Open e l’ottavo Wimbledon.
  • Justin Gatlin, velocista statunitense che dopo la squalifica per doping ha vinto la medaglia d’oro ai Mondiali di Londra nei 100 metri, battendo anche Usain Bolt.
  • Sally Pearson, che dopo alcuni infortuni gravi ha vinto la medaglia d’oro nei 100 metri ai Mondiali di Londra.
  • Chapecoense. Squadra di calcio brasiliana che nel novembre 2016 fu protagonista di un tragico incidente aereo. Morirono in 19. Ma nel 2017 la Chape è poi tornata in campo, ripartendo dopo la triste vicenda.

 

Matteo Bellan