CONDIVIDI
uccise moglie x-box
Uccise la moglie, dopo 8 anni svela dov’è nascosto il corpo in cambio di una X-Box

Un uomo assassinò brutalmente la propria moglie nel 2010. Da allora il corpo non è mai stato ritrovato fino ad oggi. ‘Merito’ di un accordo assurdo.

Aveva ucciso la moglie, e per 8 anni Doug Stewart non ha mai rivelato a nessuno dove avesse nascosto il suo corpo. Lui ha 29 anni e dopo l’orribile delitto ha trascorso quasi tutto il suo tempo in carcere, dove rimarrà fino all’ultimo dei suoi giorni essendo stato condannato all’ergastolo. Stewart ha sempre resistito alle richieste pressanti degli investigatori e dei parenti di sua moglie. alla fine però il segreto è stato rivelato dall’omicida. E ci è voluto poco per farlo parlare: una X-Box. L’uomo era da sempre un appassionato di videogiochi, ma in carcere non ha più avuto modo di coltivare questo suo passatempo. È stato lui stesso a chiedere di poter trattare con le forze dell’ordine per ottenere ciò che più desiderava in cambio della verità. Finalmente i resti della vittima sono stati riportati alla luce: lei si chiamava Venus Stewart, aveva 32 anni e venne assassinata ad aprile del 2010.

Moglie uccisa, dopo 8 anni svela tutto grazie…all’X-Box

L’uxoricida la ammazzò e ne seppellì il corpo in un bosco, sotto ad un punto preciso indicato da una particolare disposizione degli alberi. L’omicidio nacque perché la coppia entrò in crisi, per via delle violenze domestiche perpetrate da lui. Venus così decise di tornare a vivere a casa dei suoi, con la loro figlia. L’omicida chiese aiuto ad un complice, conosciuto giocando online: si sarebbe dovuto spacciare per se stesso mentre veniva visto in giro altrove. Nel frattempo Douglas avrebbe potuto nascondere il cadavere della moglie, a sua volta sparita all’improvviso nei giorni precedenti. La cosa venne scoperta dopo poco tempo e da allora l’assassino si trova al carcere perenne. Dopo il ritrovamento dei resti di Venus, il marito ha mostrato però pentimento, dicendo di essere consapevole di aver fatto del male a lei ed a molta altra gente.

LEGGI ANCHE –> Donna uccisa dal gatto: i graffi la lasciano dissanguata

Segui le nostre notizie su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori