CONDIVIDI
(websource)

Per festeggiare al meglio i 110 anni, Bugatti ha presentato al Salone di Ginevra la diretta discendente della Bugatti Divo: la Bugatti “La Voiture Noir“.

Ai microfoni dei colleghi di ‘automoto.it‘, Etienne Salomè, designer della Bugatti, ha parlato dell’evoluzione di questa vettura:

Quando ci siamo trovati a dover decidere come celebrare i 110 anni del marchio e i 110 di Jean Bugatti, abbiamo deciso di prendere come ispirazione il capolavoro di Jean Bugatti, la Type 57 SC Atlantic, dove SC sta per Surbaissé Compresseur. La vettura, di fatto una Super GT, aveva un’altezza da terra di soli 12 cm, e toccava i 200 km/h di velocità di punta. Furono costruiti quattro esemplari alla fine degli anni Trenta e uno di questi apparteneva proprio a Jean Bugatti”.

«La sua vettura era completamente nera e solo lui e dei piloti da corsa guidavano quest’auto. Durante la Seconda Guerra Mondiale, quando la Francia era divisa tra la zona occupata e la zona libera, lo stabilimento fu spostato da Molsheim a Bordeaux. La vettura con numero di telaio 7453, quella di Jean Bugatti, lasciò Molsheim ma non arrivò mai a Bordeaux. Per noi quell’auto divenne un mito e volevamo far rinascere lo spirito di questa vettura in un pezzo unico moderno, pensato per un cliente”.

“È un’idea che abbiamo avuto anni fa. Non volevamo solo ispirarci alla Atlantic, ma anche renderle davvero omaggio. La Voiture Noire nasce da questa intenzione, e non credo avrei saputo fare di meglio. Alcune persone mi chiedono cosa ci sia di così speciale in questa macchina; la peculiarità è che ne sarà prodotta una sola“.

Parlando della componente motoristica e del prezzo a cui verrà lanciata, Salomè dichiara:

Quest’auto vanta un motore W16 quadriturbo da 1500 CV: se si butta una moneta da 10 centesimi nel vano motore, non cadrà a terra perché contiene tantissimi componenti. Alla fine il prezzo di 16,1 milioni di euro è comprensibile se si tiene conto della ricerca e dello sviluppo in termini tecnologici, il cui costo non può essere ripartito su più esemplari, visto che è un pezzo unico“.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori