CONDIVIDI

Anche la Formula 1 si sta adattando ai nuovi ritrovati tecnologici e nei prossimi anni potrebbero esserci dei risvolti davvero fantascientifici.

Secondo il progetto di ricerca della McLaren, denominato “MCLExtreme“, tra 30 anni le auto da corsa di Formula 1 correranno su piste paraboliche, in perfetto stile Hot Wheels, in grado di raggiungere velocità di 500 km/h e affrontare curve da 90 gradi a 250 km/h.

Quello che però sconvolgerà ancora di più i fan della Formula 1 sarà però il passaggio da motori a scoppio ad auto completamente elettrificate che ricaricheranno le loro batterie attraverso appositi ricevitori posizionati sulle ruote. Il Pit-Stop sarà sostituito appunto da queste linee di ricarica posizionate all’interno dei box.

Per quanto riguarda il futuro dei tracciati, invece, saranno resi ancora più complessi e frastagliati, con zone collinose che si mescoleranno a curve paraboliche da percorrere ad altissime velocità. I piloti saranno protetti da una speciale tuta che gli permetterà di non subire troppo le forze a cui saranno soggetti ed inoltre, all’interno dell’autovettura, sarà presente un copilota virtuale, dotato di un sistema di intelligenza artificiale, che sarà in grado di informare il pilota sulle condizioni della posta e sulle strategie da gara da adottare.

Siamo pronti per il futuro?

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori