alvaro bautista jerez test superbike sbk aruba ducati
Alvaro Bautista (foto Twitter Aruba Ducati)

Superbike, Bautista vuole battere Rea: ma vola basso per ora.

Ci sono grandi aspettative per l’esordio di Alvaro Bautista nel campionato mondiale Superbike. Dopo le buone stagioni trascorse in MotoGP, c’è la convinzione che lo spagnolo possa fare bene anche nell’altra categoria.

Ducati ha deciso di puntare anche su di lui per sfidare Jonathan Rea. Oltre a Chaz Davies, un altro pilota di livello per cercare di strappare il titolo SBK al campione della Kawasaki. Senza dimenticare il buon Eugene Laverty, che guiderà anch’egli una Panigale V4 R, seppur del team privato Go Eleven. La pattuglia ducatista è completata da Michael Rinaldi, che però ha meno esperienza e deve crescere.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di MotoGP, Superbike e F1 CLICCA QUI

Superbike: Bautista non pensa di battere subito Rea

Bautista in merito alla propria avventura in Superbike è positivo, però ancora non vuole sbilanciarsi. Prima deve apprendere diverse cose della Ducati Panigale V4 R. Non basta un test per dire di essere a posto. Lo spagnolo ha voglia di lavorare con impegno per raggiungere un livello di competitività importante.

Ripreso dal portale Speedweek, l’ex pilota MotoGP ha così parlato del suo approdo in SBK: «Dal test ho una prima idea di cosa aspettarmi. L’allenamento in sé sarà più o meno identico. Qui ci sono tre gare e Superpole, devo ancora capire delle cose. Molti dicono che vengo dalla MotoGP e vincerò immediatamente. Ma non sarà così facile. Non puoi venire qui e battere Rea subito. È il miglior pilota Superbike di sempre, conosce la sua squadra e la moto. Mi sono prefissato l’obiettivo di sfidarlo ogni tanto, questa sarà una grande sfida».

Bautista si dimostra umile, vola basso. Giustamente, non pretende di arrivare e dominare la Superbike. Ducati nel 2019 farà correre per la prima volta in campionato la Panigale V4 R, una moto che necessita ancora di tanto lavoro di sviluppo. In casa Kawasaki partono da una base diversa, Jonathan Rea di lavoro deve farne meno. C’è una nuova versione della ZX-10RR con alcune novità, ma parte certamente in vantaggio rispetto ad Alvaro e al resto della concorrenza. In ogni caso, speriamo di vedere un campionato più spettacolare possibile. Ce n’è bisogno…

 

Matteo Bellan

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore