CONDIVIDI
(screenshot video)

Questa è la storia di un uomo russo in Siberia di nome Vladislac Barashenko, che ha deciso di costruirsi una copia di una Mercedes-Benz G-Wagen. Barashenko possiede un negozio di auto personalizzate chiamato Garage 54 nella città di Novosibirsk: si tratta di una località dove la temperatura media tocca i dodici gradi sotto lo zero. C’è un sacco di ghiaccio per andare in giro, e Barashenko ha deciso di approfittarne e creare la sua versione unica dell’iconico fuoristrada di Daimler. In sostanza, il 4×4 è di ghiaccio. Naturalmente, un motore a combustione interna richiede qualcosa di un po’ più resistente allo scioglimento rispetto al ghiaccio, che è anche notoriamente pessimo per parti dell’auto come pneumatici e sistemi di sospensione.

Così Barashenko si è impadronito di un vecchio UAZ 469, un Jeep Wrangler sovietico, in pratica, e lo ha unito al telaio. Con l’aiuto di una struttura in acciaio per tenere tutto insieme, lui e il suo team hanno attaccato sei tonnellate di blocchi di ghiaccio accuratamente scolpiti realizzati con “acqua siberiana ghiacciata pura”, secondo un servizio di stampa locale. E i sedili e il volante all’interno non sono solo per lo spettacolo. Il prototipo ovviamente non resta fermo, ma cammina per le strade della Siberia, come testimonia un video finito su Youtube. La clip dura dieci minuti e va guardata dall’inizio alla fine. Assicurati di non perdere anche lo spettacolo di luci psichedeliche.

GUARDA VIDEO

GM