CONDIVIDI

Gli anni ottanta hanno sicuramente mostrato diversi modelli di autovetture un po’ fuori dai canoni anche perchè proprio in quel decennio si è deciso di puntare su un modo di fare molto diverso anche nel campo della moda, una cultura pop che ha portato a diverse situazioni particolari. Ora andiamo a vedere da vicino i modelli più brutti visti negli anni.

I modelli più brutti degli anni ottanta

Tra le più brutte c’è la Samara una berlina che uscì nel 1984 ed era fatta per svilupparsi in maniera aerodinamica, ma in realtà aveva ben poco di estetico, la forma ondulata infatti la portava ad essere poco stabile nella sua livrea. Nonostante se ne siano vendute moltissime non si può dire che la Fiat 133 fosse bella, anzi la sua linea era piuttosto ruvida e non c’era nulla che risaltava nella sua definizione.

Per anni è stata considerata un modello top di gamma, ma a vedere oggi la Fiat Regata c’è qualcosa da dire sul quella carrozzeria che era totalmente antiestetica, squadrata e con poco dinamismo. Ha continuato a uscire in diversi formati, ma la Dacia 1100 non ha raccolto grandi consensi dagli esteti nonostante fosse una macchina stabile. Come non citare poi l’Alfa Romeo Ama?