CONDIVIDI

Un video registrato dalle telecamere di sicurezza della città di Karkhiv (Ucraina) ha filmato la ventenne Aylona Zaitseva, figlia del magnate dell’energia Vasily Zaitsev, mentre attraversa un incrocio con il rosso a bordo del suo suv intorno alle 21 (ora locale) di mercoledì sera. A suscitare clamore, però, non è tanto l’infrazione del codice della strada ma quanto accaduto dopo: la ragazza, infatti, è andata ad urtare una Volkswagen Touareg che aveva regolarmente attraversato l’incrocio; l’urto con l’altra auto ha fatto perdere alla ragazza il controllo del suv che si è schiantato contro il muro di un palazzo dopo aver investito diverse persone.

In seguito al tragico incidente i passanti hanno aggredito la ragazza e l’avrebbero anche picchiata se non fosse stato per l’intervento di una pattuglia della polizia che passava da quell’incrocio in quel istante. Le conseguenze dell’incidente sono state gravose: 5 persone sono morte sul colpo, tre delle quali sono state identificate, si tratta di  Elena Berchenko, 25 anni, Yury Neudachin, 24 anni, e Oksana Nesterenko, 36 anni. Altre sei si trovano in ospedale e sono gravemente ferite, tra loro c’è anche una donna incinta. Aylona invece non ha riportato alcuna ferita ed è stata immediatamente portata in centrale per accertamenti sul suo stato psicofisico. Dalle analisi, però, non vi è traccia di alcol e droga, il che porta a pensare che l’incidente sia stato causato da una semplice distrazione, magari da uno smartphone.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori