CONDIVIDI
photo Facebook

Fabrizio Frizzi non solo era un grande presentatore, amato dagli italiani come pochi altri, ma anche una persona dal grande animo. Era il 2000 quando donò il midollo osseo ad una ragazzina di 11 anni, Valeria Favorito, riuscendo a salvarle la vita.

L’allora ragazzina era malata di una grave forma di leucemia ed era quasi in fin di vita. Nella sua famiglia non c’era nessun donatore compatibile, al contrario di quello di Fabrizio Frizzi che anni prima si era iscritto nel registro dei donatori di midollo osseo. Inizialmente il conduttore esitò per i vari impegni professionali, ma poi accettò di aiutare la 11enne siciliana. All’epoca era alla conduzione di “Per tutta la vita” e stava girando anche una fiction. Per giustificare la sua assenza dal programma tv del sabato sera, Romina Power dichiarò: “Fabrizio oggi non c’è perché domenica scorsa ha fatto una cosa molto bella, una cosa importante per qualcuno“.

Per legge il donatore deve restare anonimo e per diverso tempo fu così, ma la giovane Valeria a distanza di anni è riuscita a trovare il suo “angelo custode” e la vicenda venne a galla. I due diventarono come fratello e sorella, legati da un qualcosa di forte. “Le nostre vite si sono un po’ mescolate, abbiamo condiviso gioie e dolori“, disse anni fa ospitandola in tv. Un legame che va ben oltre la morte terrena.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori