corpi senza vita di due persone anziane morte da parecchio tempo molto probabilmente  per cause naturali, sono stati scoperti dai Carabinieri nella legnaia di una casa a Sant’Urbano nella provincia di Padova.

I due cadaveri sarebbero stati nascosti da F.B., un uomo di 55 anni, figlio di un’anziana del 1931, che si è spenta sei mesi fa, e nipote di un uomo del 1929, deceduto ormai da tre anni.

La macabra scoperta è avvenuta nel tardo pomeriggio di oggi 15 maggio. Gli inquirenti del Nucleo Investigativo di Padova e del Radiomobile della compagnia di Este e il reparto investigativo del radiomobile di Padova si sono recati sul posto. La zona è stata transennata e sequestrata, sono in corso accertamenti. L’uomo è stato interrogato dalle forze dell’ordine  in attesa di decisioni da parte della magistratura.

Il corpo della mamma era conservato in un cellophane mentre quello dello zio, ormai scheletrizzato, all’interno di una cassetta di legno. Voleva riscuotere la pensione di tutti e due e sarebbe stato lui stesso ad ammetterlo ai carabinieri

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori