CONDIVIDI
bullismo
Carter è rimasto vittima di bullismo ad appena 6 anni, la circostanza è incredibile

Mostra coraggio da vendere contro una banda di baby-delinquenti: vittima del bullismo ad appena 6 anni per difendere un amichetto.

Non è da tutti difendere un amico a costo di rimediare un brutale pestaggio. Eppure è ciò che ha fatto un bambino di soli 6 anni affetto da autismo, Carter English, che ha subito un violento episodio di bullismo. Il piccolo aveva preso le difese di un compagno di giochi, preso di mira da una banda di ragazzini scalmanati e senza valori. E così ha fatto loro da bersaglio, beccandosi sassate, bastonate e segatura lanciatagli negli occhi. Il fatto è accaduto ad Olympia, una città dello stato americano di Washington, mercoledì scorso. Come se non bastasse, Carter ha rimediato anche la fattura di un braccio oltre a svariati tagli, lividi ed escoriazioni varie soprattutto sul viso. Per di più, i dottori gli hanno riscontrato pure una commozione cerebrale.

Bullismo anche tra i bambini, ecco come hanno ridotto Carter

Il bambino, dopo aver ricevuto le urgenti cure del caso, si è chiuso in casa assieme alla famiglia, ma ha raccontato ciò che è accaduto. “Quei bulli stavano facendo i prepotenti con il mio amico, lo avevano preso di mira e lo picchiavano. Io avevo detto loro di finirla e sono diventato oggetto della loro follia”. È stata sua mamma a trovare il coraggioso Carter ed a restare stupita per quanto successo. La piccola vittima di bullismo ha dovuto essere sottoposta anche ad un intervento chirurgico urgente ad un occhio. Il braccio fratturato gli è stato immobilizzato, ma anche in questo caso si potrebbe procedere ad una operazione. Le forze dell’ordine locali hanno annunciato l’apertura di una inchiesta e ha fatto sapere di aver già individuato uno dei feroci baby-delinquenti, di appena 5 anni.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori