CONDIVIDI

VIP AUTO – E dal 2009 che non si vede Andrij Shevchenko in Italia, ma sembra che il campione ucraino non si sia dimenticato del nostro paese. Soprattutto sembra aver portato con se sempre nel cuore le nostre automobili. Il giocatore della Dinamo Kiev ha infatti una Ferrari F360, una macchina prodotta dal 1999 al 2004 prima di essere sostituita dalla F430.

La F360 è una berlinetta sportiva che monta un motore a benzina con trazione posteriore. Una rivoluzione in casa Ferrari a partire anche dall’esterno, dove i famosi fari anteriori “a scomparsa” sono stati sostituiti da altri “a vista” con nuove tecnologie avanzatissime.

Un motore V8 a 5 valvole per cilindro, con angolo di 90° e cilindrata pari a 3586 cm cubi. Eroga 400 cavalli raggiungendo gli 8500 giri/minuto.

Una macchina importante per un giocatore importante, che ha fatto la storia del Milan. Con i rossoneri sette stagioni, più una di ritorno, dopo l’addio per il Chelsea di Abramovich. Tantissimi goal, 127, quelli segnati nelle 208 presenze. Shevchenko è stato, ed è, la figura principe del calcio ucraino. Le sue accelerazioni e il suo fiuto del goal non sono sfuggite a tutta la platea internazionale. Piace la sua voglia di aggredire l’azione, e la sua determinazione sotto porta. E’ infine ritornato al suo primo amore, la Dinamo Kiev, dove era nato e cresciuto.

Con la nazionale la soddisfazione di indossare la maglia per 100 volte, mettendo a segno 45 reti ma anche quella di diventare leader assoluto.

La sua macchina assicura prestazioni esaltanti, che le permettono di gareggiare anche in competizioni ufficiali importanti, come Le Mans o la Fia Gt. Una macchina da fare invidia a chiunque, che unisce la sua grinta alle caratteristiche tecniche da primato.

Matteo Fantozzi

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori