CONDIVIDI
Vendite auto
Traffico © Getty Images

Non arrivano segnali incoraggianti per quello che riguarda il mercato delle automobili in Italia. Le vendite delle auto sono crollate nel mese di settembre. In media si registra in Italia un calo del 25,3% con il crollo di FCA che lascia sbigottiti con un calo del 40,3%. Netta anche la diminuzione in questi nove mesi di immatricolazione di vetture rispetto ad un anno fa. Si è perso infatti il 2,7% rispetto a quelli che erano i numeri del 2017. Preoccupanti quindi per il mercato delle vetture questi dati emessi dal Ministero dei Trasporti che affermano che sono state immatricolate 125.052 auto, più di 42.000 in meno rispetto a settembre del 2017. FCA è passata dalle 47.155 auto immatricolate alle 28.136 del mese che si è appena concluso. Il calo però ha colpito anche gli altri colossi del mondo dell’automobile con Renault che segna un -47%, Volkswagen 30% ed Audi addirittura più del 50%.

Vendita auto, crollo sensibile delle immatricolazioni

Il tutto arriva dopo i due mesi di luglio ed agosto che erano stati incoraggianti per quello che riguarda il mercato dell’auto con dei segni positivi in termini di immatricolazioni. Un calo che però non ha colpito solamente il nostro Paese, anche la Francia infatti si trova a fare i conti con un crollo delle vendite nel proprio territorio di automobili. I transalpini infatti registrano un segno negativo del 12,8% rispetto a quello che era stato nel 2017. Molti esperti di mercato di auto però associano questo crollo delle vendite in Francia alle molte offerte presenti nei concessionari durante il mese di agosto. In molti infatti hanno dovuto vendere automobili che per via delle nuove normative non sarebbero potute essere vendute a partire dal primo di settembre.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.