Treno
Treno (Getty Images)

Un uomo di 36 anni, Ivan Martella, dopo una folle corsa in autostrada contromano si schianta con il suo furgone contro un muretto. Prova a scappare, ma viene travolto da un treno in corsa.

Sembra la trama di un film eppure così non è. La scorsa notte ad Acireale, cittadina in provincia di Catania, un uomo di 36 anni alla guida di un furgone bianco ha iniziato una corsa folle e disperata. Ivan Martella, questo il nome del guidatore, dopo aver urtato numerose macchine parcheggiate nel centro della città, ha imboccato la SS114 contromano e ad alta velocità. L’esito di un gesto così insensato era prevedibile: il veicolo si è schiantato contro un muretto in cemento armato. Ciò che più, invece, è parso illogico è stato il comportamento di Martella: l’uomo inspiegabilmente è sceso dal furgone ed è scappato a piedi scavalcando il muretto che aveva distrutto poco prima. Ad attenderlo, però, una brutta sorpresa: il 36enne si è ritrovato su dei binari ferroviari e per questo motivo è stato travolto da un treno in corsa che lo ha ucciso sul colpo. Il treno era il regionale 12881 proveniente da Messina.

Uomo travolto da un treno: il motivo della fuga

In base a quanto riferito dalle Forze dell’Ordine, Ivan Martella era sotto cura presso il dipartimento di Igiene Mentale poiché soffriva di alcuni disturbi psichici. L’uomo avrebbe sottratto al padre, titolare di un negozio che si occupa della vendita di prodotti ortofrutticoli, il furgone utilizzato per il lavoro, un Ducato bianco. All’interno del veicolo sono stati ritrovati dei soldi, probabilmente sempre appartenenti al padre del 36enne. Una delle ipotesi vagliate dagli inquirenti riguarda la possibilità che Martella, come già aveva fatto in passato, volesse recarsi a Roma in treno e per questo motivo, in preda ad una crisi abbia preso il veicolo volendo dirigersi alla stazione. Dopo quanto accaduto, la circolazione sulla linea ferroviaria è stata interrotta per alcune ore, ed è stata ripristinata solo in tarda notte. I passeggeri che viaggiavano sul treno che ha travolto il 36enne sono stati portati alla stazione di Catania da un bus sostitutivo. Le indagini sono ancora in corso, al vaglio degli inquirenti soprattutto la circostanza per la quale l’uomo nel furgone trasportava molte banconote, di cui alcune, sembrerebbero essere state macchiate.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore