CONDIVIDI

Non bisogna assolutamente mai guardare su Youtube i video sul cancro alla prostata. E’ questo l’importante invito della NYU School of Medicine, secondo la quale i video che girano sul noto canale web contengono notizie non veritiere  e informazioni non corrette che possono far avere all’utente grosso rischio per la salute dei malati. Lo studio, pubblicato su European Urology, è stato fatto sui 150 video più visti sulla malattie e nel 77 per cento dei casi presentavano cose non corrette. Oltre a questo, il 75% delle iimagini trasmesse descrivevano in modo completo i benefici di vari trattamenti, mentre solo il 53% di essi riportava i danni potenziali e gli effetti collaterali degli stessi.

Un altro fattore non corretto sono i  “trattamenti alternativi” per il tumore alla prostata. Sono queste cure  che evidentemente  non sono mai state  provate in maniera scientifica. Detto questo bisogna non ascoltare  il mondo virtuale in tema di salute. Per diagnosi corrette, bisogna rivolgersi solo ai dottori.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori