CONDIVIDI
matteo barbieri
Il 19enne trovato morto, si chiamava Matteo Barbieri

Non ha avuto un lieto fine il caso inerente la scomparsa di Matteo Barbieri. Il 19enne romano era sparito l’11 luglio, ora è stato trovato morto.

Si è conclusa nel peggiore dei modi possibile la vicenda relativa al giovane Matteo Barbieri, il 19enne che lavorava in un ristorante di Roma e che era sparito tra l’11 ed il 12 luglio scorsi subito dopo la fine del suo turno. Il ragazzo, proveniente da Anguillara, è stato ritrovato morto accanto alla sua moto, una Honda 500, all’interno di un avvallamento stradale. Con quasi relativa certezza il cadavere di Matteo è rimasto lì in quello stato per tutti questi dieci giorni. La zona del ritrovamento è situata lungo la via Braccianese, nella zona periferica a nord di Roma, non molto distante da casa dei genitori. Lui invece era andato ad abitare da poco con un amico. La sua vicenda era stata trattata qualche giorno fa anche dalla nota trasmissione ‘Chi l’ha visto’.

Matteo Barbieri, aperta una inchiesta

La denuncia riguardo alla scomparsa del giovane era stata inoltrata proprio dalla sua famiglia, con tanto di apertura di una inchiesta in merito alla sparizione della vittima da parte della Procura di Roma proprio nelle scorse ore. Una indagine che non ha ancora indagati od ipotesi di reato. Le forze dell’ordine che hanno raggiunto il posto dove è stato rinvenuto il corpo di Matteo hanno effettuato i rilievi del caso. Bisogna stabilire come la moto del ragazzo morto sia finita fuori strada e se effettivamente si sia trattato di un incidente. Nessuna ipotesi infatti va scartata senza la raccolta di prove utili per poter prediligere una pista specifica. Un’altra tragedia ha avuto luogo sempre a Roma, due giorni fa, e ha visto come vittima la 22enne Caterina. La ragazza ha perso la vita per una circostanza tanto sfortunata quanto assurda mentre attraversava la strada a pochi passi da casa sua.