Spiaggia
(Getty Images)

Un ragazzo di 17 anni ha perso la vita dopo essersi tuffato in mare per fare un bagno insieme ad un gruppo di amici in uno stabilimento balneare a Torvaianica (Roma).

Una tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri a Torvaianica, frazione del comune di Pomezia, in provincia di Roma. Un ragazzo di 17 anni ha perso la vita dopo essersi tuffato in acqua per fare un bagno insieme ad un gruppo di amici con il quale si era recato sulle spiagge del litorale romano. I compagni dopo qualche minuto che il 17enne era entrato in mare lo hanno perso di vista ed allarmati hanno chiamato i soccorsi. Gli uomini della Capitaneria di Porto, intervenuti sul posto, hanno immediatamente fatto scattare le ricerche, ma purtroppo quando il 17enne è stato ritrovato non c’è stato più nulla da fare ed è stato possibile solo constatarne il decesso.

Ragazzo di 17 anni muore mentre fa il bagno con gli amici: disposta l’autopsia

La vita di Gabriele, un ragazzo di 17 anni che il prossimo luglio ne avrebbe compiuti 18, si è spezzata sul litorale romano nel pomeriggio di ieri, martedì 11 giugno. Il 17enne si era recato sulle spiagge di uno stabilimento balneare di Torvaianica, frazione del comune di Pomezia, in provincia di Roma, insieme ad un gruppo di amici per trascorrere una giornata a mare, ma purtroppo è deceduto dopo essersi tuffato in acqua. Il ragazzo, secondo quanto riportato dalla redazione de Il Messaggero, è entrato in acqua per fare un bagno insieme ad un amico, ma dopo qualche minuto quest’ultimo lo ha perso di vista. Allarmati i compagni hanno immediatamente contattato i soccorsi, i quali si sono precipitati sul posto. La Capitaneria di Porto ha fatto subito scattare le ricerche durante le quali il corpo esanime di Gabriele è stato ritrovato a circa 200 metri dalla riva. Inutili i tentativi da parte del personale medico di rianimare il ragazzo di cui è stato constatato il decesso. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Stazione di Torvaianica che stanno indagando sulla vicenda per cercare di ricostruire l’accaduto. Sulla salma, messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata disposta l’autopsia per chiarire se il 17enne sia morto a causa di un malore o per affogamento.

Leggi anche —> Tabaccaio uccide ladro: l’agghiacciante verità dall’autopsia

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore