CONDIVIDI
photo Facebook

Il 2017 si è chiuso con una tragedia sul circuito di Ottobiano, dove un commissario di gara è stato travolto e ucciso. Due francesi, un 30enne e un minorenne, sono stati denunciati a piede libero per omicidio colposo e omissione di soccorso.

Bruno De Paoli, 68 anni, ha perso la vita al kartodromo “South Milano” di Ottobiano, dove era impegnato nelle vesti di commissario-sbandieratore. Secondo le prime ricostruzioni venerdì 29 dicembre si sarebbe avvicinato ad un motociclista rimasto vittima di una caduta per sincerarsi delle sue condizioni. In quel momento è stato travolto da motociclisti che stavano effettuando giri di prova e che hanno proseguito la loro corsa senza fermarsi.

Inutili i soccorsi, De Paolo è morto sul colpo nonostante il pronto intervento dei soccorsi. Le forze dell’ordine hanno ordinato l’immediata sospensione delle attività sportive e la chiusura dell’impianto, prima di identificare i responsabili. Il 68enne è stato prima investito da una KTM pilotata da un 30enne e poi investito dalla Yamaha del minore che l’ha travolto. i due riders, messi alle strette, hanno ammesso la loro responsabilità e sono stati denunciati.