CONDIVIDI
Milano-Brescia
Treno (foto dal web)

Questa mattina, lungo la tratta ferroviaria Milano-Brescia, un operaio 35enne è stato travolto e ucciso da un treno mentre si trovava sui binari

Tragedia ferroviaria avvenuta lungo la tratta Milano-Brescia. Nelle prime ore di questa mattina, dalle prime informazioni intorno alle 5, un operaio di 35 anni è stato ucciso da un convoglio mentre si trovava sui binari. L’incidente è avvenuto nei pressi di Roncadelle, nel bresciano. L’uomo stava svolgendo interventi di manutenzione sulla linea per una ditta esterna, secondo quanto divulgato da Rete Ferroviaria Italiana. I rilievi sono ancora in corso sul posto per capire l’esatta dinamica dell’incidente. Avviata un’inchiesta interna per capire le cause, presente sul posto anche un magistrato. Senza il suo nullaosta per spostare il mezzo coinvolto, la tratta non verrà riaperta.

La circolazione dei treni, sia convenzionali che ad alta velocità, è stata interrotta e non è ancora ripresa. RFI fa sapere che i treni saranno riprogrammati, deviati su altri percorsi oppure cancellati. Itinerari alternativi previsti per i treni ad alta velocità, con ritardi che però potranno arrivare fino a 60 minuti. Riprogrammazione in corso per quanto concerne gli itinerari a carattere regionale. Attivato da parte di Trenord un servizio sostitutivo con autobus tra le stazioni di Brescia e Rovato.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori