CONDIVIDI
Dario Cecconi (Facebook)

La notizia è terribile e ci giunge dal mondo delle Road Races. Dario Cecconi, pilota italiano è deceduto, infatti, in seguito ad un incidente avvenuto sabato scorso alla Tandragee 100, una classica delle corse su strada. L’uomo, 38 anni, era letteralmente innamorato di questa gara, tanto che si era anche tatuato sul braccio il tracciato. Cecconi era impegnato nell’ultimo giro della Senior Support Race, quando si è consumato il dramma.

Subito dopo il tragico incidente si è capito la gravità di quanto accaduto. Dario Cecconi è stato trasportato d’urgenza all’Ospedale di Craigavron, dove immediatamente sono stati avvisati i familiari che era in condizioni critiche. Purtroppo nella serata di ieri il triste epilogo.

Un tragico epilogo

Il suo profilo Facebook è letteralmente intasato di messaggi in queste ore da parte di colleghi e amici che esprimono vicinanza alla famiglia e hanno voluto lasciare un loro personale ricordo di Dario Cecconi alla rete. Ad annunciare la sua dipartita è stato il fratello Luca, che su Facebook ha scritto: “Ciao ragazzi, oggi non mi sono fatto sentire per niente perché è stata la giornata peggiore della nostra vita. Io, mamma, babbo e Francesca siamo qui a dirvi che purtroppo Dario ha perso la battaglia più importante della sua vita”.

“L’unica cosa che vogliamo condividere è che i medici ci hanno detto che non ha avuto il tempo di accorgersi di niente e che in questi 3 giorni non ha sofferto. Dario se ne è andato seguendo una delle sue più grandi passioni circondato da persone che gli vogliono bene in un luogo che ama. Ringraziamo tutti ma veramente tutti per l’immenso supporto che ci avete dato”. La famiglia è distrutta dal dolore così come i tanti amici di Dario, che in questi ore affollano la sua bacheca.

Antonio Russo