CONDIVIDI
terremoto giappone hokkaido
Terremoto in Giappone, l’isola di Hokkaido sconvolta dal sisma

Un terremoto molto forte ha devastato l’isola di Hokkaido, in Giappone. Ci sono vittime, feriti e dispersi e si teme anche per una vicina centrale nucleare.

Un terremoto di grosse proporzioni ha colpito nelle scorse ore l’isola di Hokkaido, nel nord del Giappone. Purtroppo il bilancio è tragico: finora ci sono 8 morti accertati e 130 feriti, oltre a 40 dispersi dei quali si ignora la sorte. I soccorritori sono alla costante ricerca di eventuali sopravvissuti. In totale c’è stato un immane dispiegamento di forze che consta di 20mila tra operatori sanitari, vigili del fuoco ed altri addetti ai lavori. Il sisma, molto forte, è stato di magnitudo 6,6 e ha causato il crollo di diverse costruzioni, nonostante in Giappone praticamente ogni struttura è dotata di particolari protezioni per prevenire i disastrosi effetti di un terremoto. Come se non bastasse, il paese del Sol Levante è stato soggetto in questi giorni anche alla devastazione portata dal tifone Jebi.

Terremoto, il Giappone sconvolto anche dal tifone Jebi

La tempesta ha a sua volta provocato la morte di 10 persone ed il ferimento di altre 300, oltre alla distruzione di molti edifici. Simbolo di Jebi è stato in particolare il distacco della lettera N dalla sede di Nintendo a Kyoto. Si tratta del colosso dell’intrattenimento videoludico. Ed ora c’è stato anche questo terremoto, che ha lasciato pure tre milioni di case senza corrente elettrica. Tra l’altro c’è preoccupazione anche per la centrale nucleare di Tomari, sempre a Hokkaido. La stessa non era in funzione nel momento in cui il movimento tellurico ha scosso la terra. Ma è stata attivata la procedura di emergenza per impedire incidenti disastrosi. Al sisma sono seguite altre scosse di assestamento, tra le quali una di magnitudo 5.3. La scorsa settimana era toccato alla Grecia tremare per un sisma, con la scossa che si era sentita anche in Puglia.


Segui le nostre notizie anche su Google news