CONDIVIDI
catania terremoto notte
Una forte scossa di terremoto ha colpito Catania nella notte

Un terremoto ha colpito il territorio di Catania nella notte, si registrano crolli ed anche vari feriti. Il sisma avvertito pure in altre province.

Un terremoto molto forte, di magnitudo pari a 4.8, ha colpito Catania nella notte. Il sisma è stato avvertito in maniera netta dalla popolazione. E molte persone, prese dal panico, sono scese in strada. Il movimento tellurico si è verificato verso le 2:30 del mattino ed è stato sentito anche nella zona compresa tra Messina, Enna, Siracusa e Ragusa. In pratica l’intero versante orientale della Sicilia. Subito si è parlato di quanto avvenuto sui social, con diversi utenti che hanno rimarcato il fatto che si sono avuti dei crolli. Alcune chiese hanno subito dei danni, e sono venuti giù pure diversi cornicioni di svariate abitazioni. Questo terremoto, secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sarebbe da collegare allo sciame sismico che si è registrato nei giorni scorsi. Tra gli edifici storici colpiti figurano Palazzo Ardizzone (la vecchia sede del municipio) e la chiesa di Santa Maria di Licodia. Nessuna notizia relativa a crolli, fortunatamente, come confermato anche dai Vigili del Fuoco. Anche l’hinterland di Catania ha sentito il terremoto in maniera importante.

LEGGI ANCHE –> Indonesia, terremoto e tsunami sono devastanti: “Migliaia le vittime” – VIDEO

Il terremoto fa danni e feriti

Le località più interessate in questo senso sono state Biancavilla ed Adrano. I vari pronto soccorso dell’area hanno accolto circa 40 persone rimaste ferite lievemente ed in stato di choc. Del terremoto ha parlato anche il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, con un post su Facebook. “La scossa di terremoto avvertita attorno alle 2.30 ha toccato tutti noi. Non facciamoci prendere dal panico: a chi si trova fuori di casa, diciamo di evitare di restare in prossimità di balconi e, dunque, di abitazioni. Evitate soprattutto di girare per strada con le automobili. Assieme a carabinieri, Vigili del fuoco, Polizia, Protezione civile, Polizia municipale e volontari, siamo per le strade di Biancavilla a monitorare la situazione. 095.7711322: è il numero da chiamare per segnalare eventuali danni a strutture ed edifici. In questi frangenti mi trovo assieme ai vertici della Protezione civile regionale per effettuare un sopralluogo dettagliato a edifici pubblici, scuole e chiese della nostra città”.

Segui le nostre notizie anche su Google news