CONDIVIDI
Targa digitale
Targa (image by Twitter)

Continua ad avanzare la tecnologia riguardante le automobili ed a Dubai è tempo di sperimentare la targa digitale per le vetture. Nei giorni scorsi è arrivato infatti l’ok da parte delle autorità del Paese per dare il via alla prova su strada di tali targhe. Avranno a disposizione un GPS che permetterà di conoscere l’esatta posizione del veicolo. Una novità che dovrebbe agire in maniera positiva anche per quello che riguarda i possibili furti di automobili. La targa infatti potrà illuminarsi con la scritta ‘rubato’ per segnalare alle autorità ed ai passanti che il veicolo in questione non è in mano al legittimo proprietario. Il periodo di prova durerà da maggio, ossia tra circa due settimane, fino al mese di novembre. Le targhe sono state pensate anche per resistere alle alte temperature della zona.

Targa digitale, via alla sperimentazione a Dubai

Buona anche la funzionalità da parte di questa innovazione per quanto riguarda l’incidente. La targa infatti potrà inviare di fatto le coordinate della posizione del veicolo, permettendo ai soccorsi ed alle forze dell’ordine di intervenire tempestivamente sul luogo. In futuro le targhe digitali potranno essere abbinate anche ad un sistema di pagamento digitale. Sarà quindi possibile pagare ad esempio il parcheggio in maniera totalmente tecnologica. Le targhe saranno di aiuto anche per quello che riguarda la guida di tutti i giorni. Grazie all’installazione del GPS al loro interno, saranno in grado di fornire al guidatore anche le condizioni del tragitto che dovrà percorrere, come ad esempio la presenza di incidenti o di traffico molto denso. Una sperimentazione che avverrà quindi nei prossimi mesi a Dubai ma che potrebbe essere presa in considerazione anche da altri Paesi nel caso in cui i risultati saranno soddisfacenti.