CONDIVIDI
eRoad Arlanda strada auto elettriche
eRoad Arlanda (©Getty Images)

Ecco l’eRoad Arlanda la prima strada che ricarica le auto elettriche

L’11 aprile scorso è stata inaugurata in Svezia la prima strada che ricarica auto e autocarri elettrici in movimento. Si chiama eRoadArlanda e collega l’aeroporto di Stoccolma Arlanda ad un centro logistico. Per ora il tratto aperto è lungo solo 2 chilometri, si tratta di una fase di test per capire le potenzialità e migliorare la struttura. Se tutto procederà come previsto, nei prossimi mesi il progetto sarà ampliato alle principali vie di comunicazione del paese scandinavo. L’obiettivo dell’agenzia statale che gestisce le strade in Svezia è quello di estendere la tecnologia a tutto il Paese in modo da tagliare entro il 2030 le emissioni di CO2 del 70 per cento nel settore dei trasporti.  L’eRoadArlanda si basa su una rotaia al centro della carreggiata. Questa è collegata ad un braccio mobile a sua volta attaccato al fondo del veicolo.  Quando la vettura si muove, la corrente è trasferita dalla strada alla batteria della macchina, ricaricandola. Quando invece si ferma, la corrente si disconnette.

Svezia, come funziona la strada che ricarica le auto

Il sistema è in grado di calcolare il consumo energetico del veicolo e ciò permette di addebitare i costi di elettricità per ogni utente. Ad inaugurare la tratta è stato un camion diesel trasformato in camion elettrico della ditta svedese PostNord. Infatti ad oggi sono i camion elettrici del servizio postale possono percorrere questa strada. Hans Säll, amministratore delegato del consorzio eRoad Arlanda che sta dietro al progetto, ha dichiarato che sia tutti i veicoli elettrici in circolazione sia tutte le strade del Paese potrebbero essere adattate per sfruttare la tecnologia. La strada riesce anche a calcolare quanta energia è stata erogata, e cosi anche ad addebitare i costi giusti dell’energia al consumatore. Il percorso è silenzioso, automatico ed efficiente. “Se elettrifichiamo tutto il percorso autostradale svedese ciò può essere sufficiente — dichiara Hans Säl —. La distanza tra due autostrade non supera mai i 45 chilometri e le auto elettriche possono già percorrere quella distanza senza dover essere ricaricate. Alcuni credono che sarebbe sufficiente elettrificare 5.000 chilometri di autostrade”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori