CONDIVIDI
suicidio
Drammatico caso di suicidio, con una ragazzina morta nel Savonese. Si indaga

Aveva lasciato la propria casa in provincia di Savona di sua spontanea volontà. Nelle scorse ore è stata ritrovata morta. Una 16enne compie suicidio.

Si è conclusa nel peggiore dei modi la vicenda della ragazzina di 16 anni scomparsa di casa mercoledì scorso. La giovane era sparita dalla sua abitazione di Andora, in provincia di Savona, dove viveva con il padre e la madre. Di lei non era rimasta alcuna traccia, e questo aveva messo ancora più in apprensione la sua famiglia, che subito ne aveva denunciato la sparizione. Purtroppo la ragazzina è stata ritrovata priva di vita, impiccata all’interno di uno dei locali di un albergo in disuso. La struttura sorge sempre in provincia di Savona, a Laigueglia. Accanto al cadavere della ragazzina morta le forze dell’ordine hanno ritrovato due biglietti, all’interno dei quali la stessa ha rilasciato per iscritto le motivazioni che l’hanno spinto a compiere un gesto così estremo.

Suicidio di una 16enne, disposta l’autopsia

Uno dei due era stato scritto per il suo fidanzatino. L’altro era invece destinato alla migliore amica della vittima. Nonostante non ci sia pressoché alcun dubbio sulle cause che hanno portato la giovane a morire, il giudice di turno ha disposto un esame autoptico da svolgere sul suo corpo nei prossimi giorni. Un’altra tragedia si è consumata invece a Rodi durante la vacanza di una giovane coppia di italiani. I due erano originari della provincia di Verona. Purtroppo un improvviso incidente ha spezzato la vita di entrambi.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori