CONDIVIDI
stefano fiore omicidio stradale
Guai per Stefano Fiore: l’ex calciatore deve difendersi dalle accuse di omicidio stradale

Il 43enne Stefano Fiore, ex giocatore di Parma, Lazio, Fiorentina e della Nazionale, dovrà comparire in tribunale per un fatto grave avvenuto nel 2017.

L’ex calciatore di Parma, Lazio e Fiorentina nonché della nazionale italiana, Stefano Fiore, si trova coinvolto in un procedimento penale. La causa è da ricercare in un incidente stradale che avvenne la domenica di Pasqua del 2017 in via Flaminia, a Roma. Era il 16 settembre dell’anno scorso quando l’ex calciatore tamponò la vettura che lo precedeva. L’occupante del veicolo, un giovane di 22 anni, morì. Ed ora la Procura della Capitale ha chiesto di procedere con il rinvio a giudizio, accusando Stefano Fiore di omicidio stradale e lesioni stradali personali gravi. Il 43enne ex centrocampista dovrà comparire davanti al gup il prossimo 10 ottobre.

LEGGI ANCHE –> Francesco Renzi prova a sfondare nel calcio: il figlio di Matteo in prova all’Udinese.

Stefano Fiore accusato di omicidio stradale: i fatti

L’incidente che vide coinvolto il calabrese – che con Parma e Lazio in particolare vinse due coppe UEFA al altrettante coppe Italia – si verificò nei pressi della sede Rai di Saxa Rubra. Fiore era nella sua auto assieme a moglie e figlie. Ma secondo la ricostruzione dell’accusa, innescò il sinistro, non avendo rispettato il mantenimento della distanza di sicurezza. In totale furono coinvolti altri cinque veicoli ed oltre alla morte del 22enne ci fu pure il ferimento in maniera grave del padre di quest’ultimo. Di recente un altro calciatore professionista è rimasto coinvolto in un episodio decisamente eclatante. Si tratta di Denis Glushakov, centrocampista dello Spartak Mosca e che con la nazionale russa ha totalizzato 57 presenze oltre a partecipare agli Europei del 2016. L’uomo ha compiuto qualcosa di molto grave nei confronti della moglie.

Segui le nostre notizie anche su Google news.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori