CONDIVIDI
foto dal web
foto dal web

 

 

La Volvo assieme all’Ente dei Trasporti Svedese e quello per la Gestione della Rete Stradale Pubblica norvegese ha in progetto di risolvere la sicurezza stradale con la tecnologia «cloud». Le auto invieranno al Web informazioni sulle condizioni del fondo stradale. I dati saranno resi disponibili in tempo reale e condivisi con tutti gli altri veicoli in transito nella zona per consentire agli automobilisti di evitare una situazione critica o di pericolo.

L’avviso avviene con un segnale sul quadro strumenti. La grafica premetterà di comprendere immediatamente la pericolosità del tratto di strada che si sta attraversando, tenendo conto della velocità dei veicolo e delle condizioni stradali del momento. Il progetto è uno dei primi esempi di come la comunicazione fra veicoli attraverso la rete consenta a questi di «dialogare» fra loro. Le informazioni saranno trasmesse anche alla società di gestione della manutenzione stradale.

Non è un caso che l’iniziativa abbia luogo proprio in Svezia. I paesi più sviluppati del Nord Europa sono riusciti a diminuire drasticamente il numero di morti nelle strade. Nel 2013 in Svezia 246 persone sono morte in un incidente stradale. In Italia nel 2012 i morti sono stati 1.616

La Volvo intende utilizzare i servizi cloud per altre applicazioni e, per quanto riguarda la a privacy, assicura che i dati riguarderanno solo le condizioni della strada e non il singolo veicolo. Per il 2017 la casa svedese ha in progetto una serie di macchine che si guidano da sole.

 

Redazione