CONDIVIDI
cristiano ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Il fenomeno portoghese della Juventus Cristiano Ronaldo torna sulle prime pagine dei giornali non per le sue imprese calcistiche, ma per nuove rivelazioni sul presunto caso di stupro   

Dalla Germania arrivano nuove indiscrezioni sul caso di presunto stupro commesso da Cristiano Ronaldo ai danni dell’ex modella statunitense Kathryn Mayorga. Il campione portoghese, secondo quanto riportato dal magazine tedesco Der Spiegel, avrebbe fornito ai propri legali due versioni diverse su come sarebbero andati i fatti durante la notte incriminata del 13 giugno 2009 a Las Vegas.

Biglietti Juventus-Inter
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Cristiano Ronaldo ed il presunto stupro, parole di fuoco dalla famiglia

Ronaldo e il presunto stupro: le due versioni all’interno dei documenti

Il Der Spiegel sarebbe entrato in possesso di alcuni documenti inediti che getterebbero nuove ombre sull’attaccante della Juventus in merito al caso del presunto stupro avvenuto nel 2009. Si tratterebbe di due questionari somministrati a Cristiano Ronaldo dai propri legali, uno nell’agosto 2009 e l’altro nel dicembre dello stesso anno. Un documento di 41 pagine dal titolo “Domande per il cliente” inviato dallo studio legale Lavely & Singer all’avvocato portoghese del giocatore, Carlos Osorio de Castro. Come evidenziato dalla rivista tedesca, nell’arco di quattro mesi, le risposte fornite dall’attaccante lusitano sarebbero state sensibilmente differenti: “La signora C ha alzato la voce o ha urlato?“, CR7 ad agosto avrebbe risposto: “Ha detto no e si è fermata diverse volte“, mentre a dicembre, nel secondo questionario, CR7 avrebbe risposto con un semplice “No“. Ma ancora: “La signora C ha detto qualcosa dopo aver avuto rapporti sessuali?“. Nella prima versione: “Dopo, lei disse: ‘Str***, mi hai costretto, idiota, non sono come gli altri’. Ho detto, ‘Mi dispiace’”. Nella seconda versione, invece, avrebbe ancora risposto con un semplice “No“.

Tali questionari erano finalizzati alla elaborazione della strategia difensiva da parte degli avvocati nominati da Cristiano Ronaldo a seguito dei fatti denunciati dalla Mayorga. Secondo i legali del fenomeno di Fuchal la discordanza fra i documenti sarebbe solo frutto di una “manipolazione”, mentre per l’accusa l’ennesima prova del lavoro degli avvocati per mettere a tacere le accuse dell’ex modella.

LEGGI ANCHE —> Cristiano Ronaldo e le immagini inquietanti a Striscia la Notizia: è irriconoscibile – VIDEO

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori