CONDIVIDI
ritz salmonella
Biscotti Ritz ritirati dal mercato per il rischio Salmonella

I celebri biscotti Ritz sono esposti al pericolo Salmonella. Per questo alcuni lotti recenti sono stati ritirati dagli scaffali. I rischi per l’Italia.

I Ritz, i famosi biscotti presenti da decenni nei supermercati italiani e di varie parte del mondo, sono soggetti da alcuni giorni al rischio salmonella. Il batterio è stato individuato in alcuni campioni di snack distribuiti nello specifico negli Stati Uniti, in Canada, nelle Isole Vergini americane ed a Porto Rico. Per questo motivo la società Mondelez International LLC ha impartito subito l’ordine di ritirare dagli scaffali i lotti più recenti. Da tempo sono presenti vari gusti di Ritz, e quelli interessati dal pericolo di esposizione alla salmonella sarebbero i biscotti salati al formaggio. Al loro interno è stata individuata la presenza di polvere di siero di latte, una sostanza che pare possa essere particolarmente inclina a favorire il proliferare dei bacilli incriminati Gram-negativi, asporigeni e anaerobi facoltativi.

Ritz dismessi dal mercato, l’Italia non rischia: “Ma se siete stati lì…”

Il rientro dei campioni sospetti è stato presieduto dalla US Food and Drug Administration, che di recente aveva seguito la dismissione anche di cibo per cani contaminato da parecchi negozi del Nord America. È stato aperto un apposito numero verde per mettere a conoscenza gli utenti sulle modalità di restituzione e rimborso. Per quanto riguarda l’Italia, su questa controversa vicenda ha parlato Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti dei Consumatori, il quale ha precisato come il provvedimento ad oggi non tocchi minimamente l’Italia. Tuttavia, se qualche nostro connazionale è stato in vacanza nei paesi interessati durante gli ultimi giorni, sono consigliati dei controlli.