CONDIVIDI
Puntura di insetto
Una puntura di insetto uccide un uomo di 39 anni nel Lazio

Un 39enne è stato ucciso da una puntura di insetto. Il personale medico ritiene però che non c’entri un eventuale shock anafilattico nella sua morte.

Una morte assurda ha stroncato la vita di Floriano Palmegiani, un 39enne di Rieti che ha perso la vita dopo una puntura di insetto. Fatale all’uomo potrebbe essere stato il conseguente shock anafilattico, anche se su questo sembrano esserci dei dubbi. Ad ogni modo il contatto con un insetto non gli ha lasciato alcuno scampo. Floriano ha avuto soltanto il tempo di chiedere aiuto ad un conoscente, poi subito dopo è svenuto. Il tutto è accaduto nella giornata di ieri, alle ore 18:00, in località Poggio Bustone. Si tratta di un piccolo centro in provincia di Rieti. La vittima lavorava nella ditta di trasporti laziali ‘Cotral’ ma al momento di questo sfortunato incidente si trovava in una stalla dell’azienda di famiglia.

Puntura di insetto fatale, Floriano muore a soli 39 anni

Il personale sanitario del 118 è arrivato nel giro di pochi minuti ma non ha potuto fare niente per salvargli la vita. Floriano era già morto, ucciso dalla fatale puntura d’insetto. Una osservazione preliminare del cadavere ha portato all’emergere del fatto che non debba essere stato uno shock anafilattico ad uccidere la vittima. Si tratta, in questi avvenimenti, di un evento al quale è legata la maggior parte dei decessi. Ma non sembra essere questo il caso. A fare maggiore luce sarà l’esame autoptico disposto dalla Procura. Tutta Poggio Bustone ha provato grande dolore per questa vicenda, dal momento che Floriano era molto apprezzato e stimato per le sue doti umane e morali.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori