CONDIVIDI
Ranch Valentino Rossi (Instagram)

Valentino Rossi nella giornata di ieri ha utilizzato il ranch per disputare la famosa 10 Km dei Campioni. L’evento ha visto l’adesione di molti piloti del Motomondiale, in particolar modo rider della VR46 Academy. A trionfare nella manifestazione ci hanno pensato Mattia Pasini e Franco Morbidelli.

Sul secondo gradino del podio, invece, sono saliti i due fratellastri, Valentino Rossi e Luca Marini, entrambi protagonisti di diverse scivolate. Al terzo posto, invece, Danilo Petrucci e Lorenzo Baldassarri.

Nuovi problemi al ranch

Mentre Valentino Rossi gareggiava con i propri colleghi, all’esterno del ranch i vicini non erano di certo contenti del rumore e la polvere che la manifestazione ha portato. Come riportato da “Il Corriere Adriatico”, infatti, sono stati chiamati i Carabinieri per far cessare l’evento o quanto meno regolamentarlo.

Secondo uno dei residenti, Michele Mucciacito la situazione sarebbe stata questa: “Oggi ho contato 14 piloti in pista, ma secondo il regolamento dell’Arpam rispetto al rumore dovrebbero essere in 12. Abbiamo chiamato i Carabinieri, che non sono arrivati. A quel punto abbiamo contattato anche la Polizia Municipale e loro ci hanno detto che avevano ricevuto la nostra segnalazione dai Carabinieri e che avrebbero fatto un sopralluogo”.

Tra i residenti e il ranch di Valentino Rossi vi è una battaglia legale che vi abbiamo raccontato anche con un’intervista esclusiva proprio al signor Mucciacito. I vicini, infatti, lamentano alcune irregolarità nella costruzione della pista oltre i noti problemi di acustica e polveroni sollevati dalle moto. Nelle prossime settimane dovrebbe essere fatta luce sulla questione.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori