CONDIVIDI
Billy Monger (Twitter)

Billy Monger è pronto a ritornare in pista appena 7 mesi dopo il terribile incidente. Il britannico ad aprile dell’anno scorso si era scontrato sul circuito di Donington Park con la vettura ferma di Patrik Pasma. Il giovane era impegnato in una gara del campionato di Formula 4 Britannico.

Purtroppo la vettura di Formula 4 non ha la stessa resistenza di una da Formula 1. Il musetto è infatti completamente collassato su sé stesso e soprattutto la cellula del pilota non ha tenuto frantumandosi. Billy Monger a causa dell’incidente ha subito l’amputazione di entrambe le gambe.

Anche la F1 applaude

Da quel giorno però il ragazzino non ha mai mollato e passo dopo passo ha ricominciato ad allenarsi. In questi giorni Billy Monger è ritornato finalmente a guidare una monoposto. Per la precisione un’auto della British F3, appositamente modificata dalla Carlin per permettergli di guidarla con i soli arti superiori.

Non sono stati resi noti i risultati del test, ma questo è indubbiamente un primo importante passo per il ritorno alle gare. Billy Monger aveva, come tutti i ragazzini della sua età, il sogno della Formula 1 e chissà che in futuro non possa realizzarlo con le dovute modifiche sulla propria monoposto.

Il ragazzo sul proprio profilo Twitter ha pubblicato uno scatto accanto alla monoposto con la seguente didascalia: “Non pensavo che questo sarebbe stato possibile qualche mese fa. C’è ancora tanta strada da percorrere, ma l’obiettivo è sempre più vicino. Grazie a Carlin Racing per aver reso questo possibile oggi”.

In poco tempo il post di Monger è diventato virale e anche alcuni piloti di Formula 1 hanno condiviso il tweet facendo i complimenti al britannico. Il ragazzo rappresenta un vero esempio di tenacia e forza.

Antonio Russo