CONDIVIDI
scava cantina cadavere
Scava in cantina e trova il cadavere del padre sparito nel 1961

Un uomo ha sempre avuto dei sospetti in merito alla sparizione di suo padre avvenuta nel 1957. E dopo anni le sue convinzioni hanno portato a questo.

Il 57enne Mike Carroll ha visto la propria esistenza venire del tutto sconquassata da una scoperta tremenda. L’uomo, originario di Long Island, ha ritrovato un corpo seppellito nel seminterrato di casa sua. La scoperta è avvenuta assieme ai due figli. Ma quello che è scioccante è il fatto che quel cadavere appartiene a suo padre, scomparso dalla circolazione proprio 57 anni fa. Il defunto si chiamava George e sparì all’improvviso nel 1961, quando Mike aveva appena 8 mesi. Purtroppo non è possibile chiedere spiegazioni alla madre di quest’ultimo, Dorothy, morta a sua volta 20 anni fa. Ma Mike riferisce che la mamma tendeva sempre a non rispondere o a cambiare discorso quando lui le chiedeva del suo papà. La cui sparizione pare non sia mai stata denunciata tra l’altro. George Carroll era un veterano della guerra di Corea, combattuta negli anni ’50 dagli Stati Uniti contro i locali. Quel che Mike sapeva del padre era che un giorno uscì di casa per poi non fare mai più ritorno. “Ma chissà come, tra me ed i miei fratelli era sorta una specie di leggenda metropolitana per la quale nostro padre ‘riposava’ nel seminterrato. Ed io ho sempre pensato che l’avrei trovato. È dalla morte di mamma avvenuta nel 1998 che ho pensato di mettermi a scavare, ed ora l’ho fatto”.

Cadavere del papà in cantina, era lì dal 1961

Tutto è iniziato nel 2015, ma questo proposito era stato accantonato per delle questioni di sicurezza. Poi, grazie anche a moderne strumentazioni, Mike ha potuto soddisfare la propria curiosità, riuscendo a scansionare il terreno al di sotto della cantina di casa sua. Proprio nella notte di Halloween, tra il 31 ottobre ed il 1° novembre scorsi, è poi emerso lo scheletro del padre. “È una vicenda grottesca, ma sono contento che sia giunta al termine. Ed io devo dire che ora sto bene”. Stessa situazione d’animo condivisa dai suoi fratelli. Adesso il loro papà potrà ricevere una degna sepoltura. “Era un soldato che ha servito degnamente il suo Paese, lo merita”, dicono i suoi familiari. Mike poi afferma anche di avere una sua idea sulla morte del padre: “Penso che ci sia un responsabile per questo, ma parlo comunque di un individuo morto a sua volta molto tempo fa. Farò delle indagini”. Si aspetta soltanto l’esito del test del dna, ma tutti sono sicuri che quei resti siano di George Carroll. Ed il medico legale incaricato dovrebbe fornire anche delle possibili spiegazioni sulla causa del decesso.

LEGGI ANCHE –> La professoressa si filma con la nipote minorenne, il video è sul web

Segui le nostre notizie su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori