CONDIVIDI
pronto soccorso
Operatore socio-sanitario fannullone al pronto soccorso: rifiutava le chiamate per giocare al pc

Un Operatore socio-sanitario fannullone al pronto soccorso: rifiutava le chiamate per giocare al pc. Scoperto tramite una denuncia ed un video di sicurezza.

Un episodio decisamente increscioso è andato in scena all’ospedale ‘Mellino Mellini’ di Chiari, in provincia di Brescia. Qui un addetto alla gestione delle chiamate del locale pronto soccorso è stato scoperto in atteggiamenti assolutamente non conformi all’etica ed all’obbligo imposti dalla sua professione. L’uomo infatti passava molto tempo del proprio orario lavorativo quotidiano a  giocare al pc, rifiutando addirittura alcune telefonate. La direzione del nosocomio, una volta scoperto il fatto, ha annunciato l’apertura con effetto immediato di una indagine interna. A provare il tutto ci sarebbe anche un filmato realizzato dalle telecamere del circuito chiuso di sicurezza. L’operatore socio-sanitario mostrerebbe totale indifferenza e disinteresse alle priorità previste dal proprio ruolo di responsabilità. Le immagini mostra l’uomo nell’atto di rifiutare delle chiamate ed isolare il proprio centralino.

Pronto soccorso inefficiente, colpa di un dipendente infedele e fannullone

Il fatto è stato denunciato alla direzione dell’ospedale, che poi ha scelto anche di visionare il filmato in questione. Non si sa se il tutto sia partito grazie ad un collega di questa persona evidentemente dotata di scarsa etica del lavoro e di altrettanto senso di responsabilità, oppure se si sia trattato di qualche paziente. Il fatto risalirebbe alla notte tra il 25 ed il 26 ottobre scorsi.

Il direttore generale della ASST Franciacorta, Mauro Borelli, ha fatto sapere a ‘Il Giorno’: “Non è giocando al computer che si fa il nostro lavoro. Qui occorrerebbe prestare una importante opera di assistenza alla gente, questo comportamento è inaccettabile ed inaudito e sono già state intraprese le misure del caso. Per fortuna il pronto soccorso di Chiari rappresenta una vera e propria eccellenza nel campo, con 48mila utenze annuali. Ma è davvero deludente quando si viene a sapere di certe cose”. Il dipendente fannullone tra l’altro sembra fosse anche recidivo.

LEGGI ANCHE –> Si spaccia per deputato al pronto soccorso per saltare la fila, è un pregiudicato

Segui le nostre notizie su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori