CONDIVIDI
Polizia
Polizia (foto dal web)

Un uomo è stato ucciso nei pressi della stazione ferroviaria di La Spezia intorno alle 13. Secondo una prima ricostruzione la vittima prima è stata investita e poi il conducente del veicolo è sceso e gli ha sparato. Il presunto responsabile sarebbe già stato rintracciato dalla Polizia.

Poche ore fa è avvenuta una sparatoria nei pressi della stazione ferroviaria di La Spezia. Ad essere colpito ed ucciso il titolare di un ristorante a Cadimare, una frazione del capoluogo di provincia ligure, Enzo Daprile, pregiudicato di 56 anni. L’omicidio, secondo le prime informazioni, sarebbe stato commesso per motivi passionali da un militare dell’aeronautica Militare che sarebbe già stato portato in Questura per essere interrogato. Poco dopo l’omicidio il questore di La Spezia Francesco Di Ruberto aveva dichiarato ai microfoni dell’agenzia di stampa Ansa: “Sappiamo chi è“.

Omicidio in pieno giorno a La Spezia: ipotesi di delitto passionale

Panico intorno alle 13 nei pressi della stazione ferroviaria di La Spezia dove un uomo è stato ucciso a colpi di pistola in pieno giorno. La vittima, Enzo Daprile, pregiudicato di 56 anni titolare di un ristorante a Cadimare, sarebbe stata uccisa per motivi passionali da un sottufficiale dell’Aeronautica. Secondo le prime ricostruzioni, il pregiudicato stava passeggiando nei pressi della stazione con i figli, una ragazza e un ragazzo, nel piazzale Ferro quando improvvisamente è stato travolto da un’autovettura. Dal veicolo è sceso un uomo che ha estratto una pistola ed ha esploso un colpo contro il 56enne a terra. L’assassino è poi rientrato in macchina ed è fuggito. Sul posto, allarmati dai presenti, sono arrivate le forze dell’ordine ed il personale del 118, il quale ha provato a rianimare l’uomo, ma i tentativi non sono risultati inutili dato che il 56enne è deceduto poco dopo. Subito dopo l’omicidio il questore di La Spezia Francesco Di Ruberto aveva dichiarato ai microfoni dell’Ansa che le forze dell’ordine sapevano chi aveva premuto il grilletto. Secondo le prime informazioni, il sottufficiale dell’Aeronautica Militare è stato già rintracciato dagli agenti di Polizia che lo hanno accompagnato in Questura, dove adesso si trova per essere interrogato.

Leggi anche —> Troppo brutta per essere stuprata: giudici assolvono due ragazzi

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori