CONDIVIDI

NUOVO CODICE DELLA STRADA 2011 РCon l’anno nuovo cambiano anche diverse norme del Codice della Strada, che vanno da multe più care, a nuovi esami per la patente. Qui di seguito elenchiamo le novità principali del Codice della Strada 2011.

MULTE – Come previsto dalla legge scatta l’adeguamento biennale all’inflazione, così da gennaio le multe saranno più care del 3,5%. La nuova norma però non tocca le multe già inasprite negli ultimi due anni e con il Codice della Strada 2010.

ALCOL E DROGHE – Dal prossimo 13 agosto, per ottenere il rilascio di qualsiasi patente si dovrà presentare un certificato medico che attesta il non abuso di alcol e la non assunzione di droghe.

MICROCAR – Anche chi vorrà guidare microcar o ciclomotori, dal prossimo ottobre dovrà superare una prova pratica, come stabilito dalla legge n. 120/2010, che ha modificato l’articolo 116 del codice della strada.

NUOVO ESAME – Il quiz della patente avrà 40 domande invece di 30, alle quali bisognerà sempre rispondere con vero o falso. Il limite massimo di errori per essere promossi è sempre quattro. L’esame non potrà più essere svolto in lingua straniera (tranne in Val D’Aosta e Alto Adige, dove si potranno scegliere francese o tedesco, e a breve anche sloveno).

LIMITE NEOPATENTATI – A partire dal 9 febbraio, i neopatentati per il primo anno di patente, non potranno guidare veicoli con rapporto peso/potenza maggiore a 55 kW/t e comunque con potenza massima di 70 kW.

RECUPERO PUNTI – Per recuperare i punti persi dalla patente, al termine del corso si dovrà anche sostenere un quiz.

EURO 5 – Dal 1 gennaio le case potranno immatricolare solo auto Euro 5. Le case potranno chiedere speciali autorizzazioni per un limitato numero di esemplari di fine serie.

Motorilive.com

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori