La celebre cattedrale di Notre Dame a Parigi è stata avvolta da un disastroso incendio che ha causato danni enormi. Ora è ridotta così.

All’indomani del grande rogo, Notre Dame si sveglia senza tetto e guglia, ma la struttura principale è salva. Anche il rosone Nord del monumento gotico, patrimonio Unesco mondiale dell’umanità, sembra aver tenuto. Sedici statue si sono salvate, invece, poiché erano già state rimosse a causa dei lavori di ristrutturazione. Il presidente Macron ha lanciato una campagna di raccolta fondi internazionale per ricostruire la cattedrale. Il miliardario fondatore del gruppo Kering, Francois Pinault, ha già aderito donando 100 milioni di euro, ma altri 200 milioni sono stati messi a disposizione anche dal colosso LVMH, che gestisce brand di lusso molto noti come Fendi, Bulgari, Christian Dior, Bulgari, DKNY, Céline, Guerlain, Givenchy, Kenzo, Loro Piana e Louis Vuitton. Messaggi di solidarietà e cordoglio sono arrivati da tutto il mondo. Solo l’ISIS sembra abbia esultato.

LEGGI ANCHE –> Romina cancro, la Power non la ritiene una malattia – FOTO

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore