CONDIVIDI
malore emanuele spedicato negramaro
Malore per Emanuele Spedicato, chitarrista dei Negramaro: è in gravi condizioni

Emanuele Spedicato resta ricoverato sotto stretta osservazione da parte dei medici. Uno di loro parla delle possibilità di recupero e dei possibili rischi.

Emanuele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro che due giorni fa ha subito un grave malore tale da richiedere un ricovero d’urgenza in ospedale, ha subito una importante emorragia cerebrale. Lo rivela il dottor Alessandro Olivi, docente di Neurochirurgia all’Università Cattolica e direttore Neurochirurgia Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Lui stesso parla delle possibili cause che hanno portato a questa situazione, adducendo a ipertensione oppure a qualche malformazione arterovenosa. Può giocare poi in favore di Emanuele Spedicato la sua giovane età – 38 anni – in vista di un recupero. A differenza del fisico di una persona anziana, ci sono maggiori possibilità di andare incontro ad un recupero. Ma il dottore puntualizza che le prossime ore saranno decisive.

LEGGI ANCHE –> Giuliano Sangiorni raggiunge Lele in ospedale, il messaggio che ha commosso i fan.

Negramaro, le prossime ore decisive per Spedicato

Occorrerà prima di tutto stabilire se e quali danni l’emorragia ha provocato nel chitarrista dei Negramaro. Inoltre sarà importante anche individuare con precisione la zona del cervello interessata. Se ad esempio dovesse trattarsi dell’area predisposta all’uso della parola, potrebbero esserci delle conseguenze tali da stravolgere la vita di Spedicato in futuro. Tuttavia non bisogna essere per forza pessimisti. Il dottor Olivi aggiunge infatti che ristabilirsi anche del tutto è sempre possibile. Si parla di intervento chirurgico per l’artista, una cosa che, a distanza di due giorni non è ancora avvenuta, nonostante la gravità della situazione. Ed il motivo è che a volte si preferisce procedere con una terapia conservativa anziché con una di tipo invasivo. La speranza è che l’uomo, che aspetta un bambino dalla moglie, possa ristabilirsi quanto prima.

Segui le nostre notizie anche su Google news.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori