CONDIVIDI
timothy grey senzatetto
Timothy Grey è morto da senzatetto, ignorando di essere milionario

Un uomo aveva vissuto per molti anni da senzatetto, ed è morto così. Eppure ignorava il fatto di possedere una vera e propria fortuna.

Ha vissuto gli ultimi anni della sua vita in assoluta povertà, lo sfortunatissimo Timothy Grey. E così è morto, senza sapere in realtà di essere l’erede di una facoltosa artista. Secondo il testamento, gli sarebbe spettata una parte dei circa 300 milioni di dollari (al cambio più di 250 milioni di euro) appartenenti ad una sua lontana parente. Ma Timothy questo non avrà mai modo di saperlo. L’uomo morì a 60 anni nel 2013, mentre si trovava in strada. Era senza fissa dimora e fatale gli fu una ipotermia. Non poteva conoscere di essere stato incluso nell’elenco degli eredi di una sua zia, Huguette Clark. Quest’ultima era una ricchissima ereditiera e filantropa, pittrice figlia di un imprenditore del settore ferroviario e minerario e che non si era mai sposata, preferendo una vita appartata nelle sue lussuose proprietà in giro per gli Stati Uniti.

Senzatetto aveva ereditato una fortuna e non lo sapeva

Huguette morì a sua volta nel 2011 a 105 anni, dopo che dal 1991 si trovava spessissimo in ospedale per diversi problemi di salute. Lasciò i suoi averi agli amici stretti, ai parenti ed anche al personale di fiducia, oltre che ad enti privati. Anche il povero Timothy avrebbe dovuto avere una cospicua fetta di lascito (circa 19 milioni di dollari) ed i legali incaricati provarono pure a contattarlo, ma senza riuscirci. Lui si era dato al vagabondaggio dal 1990, anno della scomparsa di sua madre. Ma purtroppo il destino gli ha giocato un brutto scherzo.

Segui le nostre notizie su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori