CONDIVIDI
(foto Twitter)
(foto Twitter)

Il “Motore dell’anno 2014” è ancora una volta il 3 cilindri EcoBoost turbo benzina 1.0 di Ford, sviluppato in Europa e disponibile in ben 72 mercati, seguito dal V8 Ferrari da 4.5 litri e dall’ 1.4 TSI del gruppo Volkswagen. Questo il trio vincente nella prestigiosa classifica generale stilata da 82 giornalisti di 35 paesi valutando le impressioni di guida e caratteristiche come il consumo, la fluidità, le prestazioni, la rumorosità e la guidabilità.

L’EcoBoost si è aggiudicato il primo posto anche nella categoria dei motori più compatti, ottenendo un punteggio quasi doppio rispetto agli altri 3 cilindri disponibili sul mercato (“firmati” Volkswagen e Renault-Nissan) e ai 2 cilindri Fiat.

A conquistare il titolo di “Best Performance Engine” e “Miglior motore sopra i 4 litri” è stata invece la Casa di Maranello con il 4.5 V8, che sulla 458 Speciale da 605 cavalli supera ogni record di potenza nel suo genere (135 cavalli per litro). E sempre La Ferrari ha ottenuto il secondo posto in entrambe le categorie con il 6.2 V12 da 740 cavalli della F12berlinetta.

Per quanto riguarda le sportive, tra i motori di cilindrata tra 1.8 e 2.0 si impone la Mercedes con il 2 litri da 360 cavalli abbinato alle versioni AMG di Classe A, CLA e GLA (premiato anche come miglior novità dell’anno).

Quanto alle cilindrate minori, tra 1.0 e 1.4 vince l’1.4 TSI di Volkswagen, tra 1.4 e 1.8 l’1.6 Bmw-Psa, i 2.0 e i 2.5 il 2.5 5 cilindri turbo benzina Audi, tra i 2.5 e i 3.0 il 6 cilindri twin-power turbo di Bmw e tra i 3.0 e i 4.0 il 3.8 V8 di McLaren.

Da notare che tutti i motori premiati sono a benzina, escluso l’elettrico Tesla (montato sulla Model S) che strappa la vittoria nella categoria dei “verdi”…

Redazione