CONDIVIDI

Ennio Fantastichini è morto all’età di 63 anni a seguito di leucemia. Telespettatori e colleghi lo ricordano: “Uno dei migliori in Italia. Purtroppo spesso riconosciamo i talenti quando ormai è troppo tardi”“

 

Ennio Fantastichini si è spento  per le complicanze di una leucemia che si è rivelata fatale. Purtroppo le complicazioni  emorragiche della neoplasia ematologica di cui era affetto si sono aggravate e per lui non c’è stato più nulla fare.

Ad ucciderlo sono state le emorragie cerebrali che sono seguite a complicanze polmonari ed intestinali. Il grande attore italiano era ricoverato a Napoli dal 13 novembre, all’ospedale Federico II, e i suoi ultimi 15 giorni sono stati un’agonia estenuante per lui e per la sua famiglia.

Era un grande attore Ennio. Un uomo amato da tutti i suoi colleghi, che per lui hanno  sempre avuto una profonda ammirazione.

Da Piero Angela, che scrive “Addio ad uno dei migliori attori italiani. Purtroppo spesso riconosciamo i grandi talenti quando è ormai troppo tardi” a Ferzan Ozpetek che lo diresse nel film ‘Mine vaganti’: “Ti cercherò anche dopo. Forse non esiste vita dopo la morte ma getterò i miei atomi nell’universo”

Anche Chiara Francini ha voluto lasciare un messaggio: “Lo spettacolo piange Ennio Fantastichini, il cordoglio dei vip sui social: da Piero Angela a Ozpetek”

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori