CONDIVIDI
incidente morte
La morte ha spezzato la vita di Paolo pochissimo tempo dopo a quanto successo ad un caro amico

Un giovane apprende della morte del suo caro amico ed invoca la stessa sorte per sé stesso. Appena poche ore dopo il tutto diventa tragica realtà.

Un tragico scherzo del destino ha posto fine alla vita di un giovane. Lui si chiamava Paolo Mantovani, aveva 35 anni ed era di Monza. Poco meno di una settimana fa aveva dovuto subire un lutto tremendo, dicendo addio ad un suo carissimo amico morto in un incidente stradale. Subito dopo l’incidente, Paolo – che tutti chiamavano affettuosamente Paolino – si era sfogato su Facebook come ormai in tanti fanno in occasione di un evento duro e terribile come la scomparsa di un proprio caro. “Ciao Max, ci vediamo presto. Morte bastarda, vieni a prendere me che sono pronto”. Era stata questa la sua frase, tanto breve ma al tempo stesso così carica di rabbia e rassegnazione nei confronti di eventi che non possiamo prevedere e cambiare.

La morte è giunta inesorabile per Paolo

E purtroppo è andata proprio così. Paolo aveva appreso della tragica scomparsa del suo amico mercoledì scorso. Appena il giorno dopo è toccato a lui subire la stessa, crudele sorte. Si trovava a bordo di una Smart sulla tangenziale alla periferia di Monza quando è avvenuto un incidente che lo ha portato alla morte. Fatale è stato il tamponamento con un’altra vettura. Ancora sconosciute le cause del sinistro, anche se si pensa che il tutto possa essere attribuibile all’alta velocità. Paolo è morto sul colpo. Nelle scorse ore un’altra Smart ed una moto sono rimaste coinvolte in un altro incidente mortale. A perdere la vita sono stati due giovanissimi.

Segui le nostre notizie anche su Google news.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori