CONDIVIDI
modella corrompere poliziotti
Avvenente modella fermata a tutta velocità tenta di corrompere i poliziotti: condannata

Giovane modella 24enne sorpresa alla guida di un bolide senza patente: oppone resistenza all’arresto poi tenta di corrompere gli agenti con rapporto a tre.

Una disavventura davvero insolita è capitata a due poliziotti che stavano compiendo il loro lavoro. Gli agenti erano di servizio su di una arteria molto trafficata in Russia, a caccia di eventuali trasgressori del codice della strada. Tutto d’un tratto sfreccia davanti a loro un bolide. Si tratta di una Mercedes. I tutori della legge si sono quindi lanciati all’inseguimento e dopo non molto sono riusciti a raggiungere e fermare la vettura. Al volante c’era una avvenente ragazza. Lei infatti è una modella che fino a poco tempo fa aveva anche una pagina Instagram che contava migliaia di followers (ben 148mila) prima che venisse cancellata. La tipa si chiama Kira Mayer, ha 24 anni e stava guidando senza patente. Il documento le era stato ritirato in passato per aver provocato un incidente. La modella ha opposto resistenza, colpendo uno degli agenti con un calcio e cercando infine di corrompere entrambi.

Modella fermata dalla polizia, tenta di corromperli così

Come? Proponendosi per una calda notte a tre fra le lenzuola. Ma gli agenti hanno resistito a questa allettante offerta e l’hanno arrestata. In tribunale la giovane è stata condannata ad un anno e mezzo di carcere. Davanti al giudice è stata lei stessa ad ammettere il tutto, dicendosi pentita per quanto commesso. Questa sua buona condotta però non l’ha salvata dal verdetto a lei negativo. Ed ora la modella avrà parecchio tempo per pensare a quanto compiuto con tale irresponsabilità. In estate un altro bolide era stato fermato dalla polizia sulla strada. Il fatto era successo dalle nostre parti, sul Grande Raccordo Anulare. A bordo di una fiammante Lamborghini era stato fermato un pilota di nazionalità svizzera. E le conseguenze sono state pesanti.

Segui le nostre notizie anche su Google news