CONDIVIDI

Lo scrittore e fumettista Tito Faraci ha denunciato sui social un episodio a dir poco increscioso. A Milano un automobilista ha parcheggiato la porpria vettura sul posto riservato ai disabili e ha insultato chi gli contestava l’infrazione apostrofandolo come “straccione”.

“Mettono la macchina con targa Montecarlo nel parcheggio disabili, un mio amico glielo fa notare, gli danno dello ‘straccione’ e dicono ‘tanto nel nostro paese la multa non arriva'”, racconta Faraci su Twitter, condividendo la foto che ritrae una Mercedes parcheggiata sulle strisce gialle.

I commenti che arrivano in poco tempo sono altrettanto aggressivi: “La multa non arriverà ma le gomme tagliate sono gomme tagliate in tutto il mondo”, “Ci sarebbe anche il linguaggio dei segni. Segni sulle portiere, fiancate, cofano etc etc.”. Ma Tito Faraci non gradisce: “State scherzando, però, quando suggerite di bucare gomme, rigare carrozzeria e cose del genere, vero? Non sarebbe una soluzione, ma una parte – grossa – del problema”. Alla fine l’artista è costretto a cancellare il tweet: “Le reazioni forcaiole mi stanno lasciando così sconcertato che sono tentato di cancellare il tweet. Ma me ne assumo la mia parte di colpa, ovviamente”.

Il Comune di Milano fa sapere di non poter replicare dai canali social e invita i cittadini ad avvisare direttamente la Polizia Locale in caso di violazioni del Codice della Strada rilasciano il recapito telefonico.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori