CONDIVIDI
photo Autoscout24.com

Mercato auto: gli italiani continuano a preferire il diesel

I motori diesel sono sempre più penalizzati dalle amministrazioni locali e stanno condizionando i futuri acquisti di veicoli degli italiani. Chi sceglie un’auto nuova non è più orientato al gasolio, ma sul mercato delle auto usate le vetture diesel continuano a riscontrare sempre maggior successo.

>>> Per tutte le news sul mondo auto LEGGI QUI <<<

Secondo il Centro Studi di AutoScout24 (www.autoscout24.it), il portale di annunci auto e moto, leader in Europa, “nel mese di novembre il diesel rappresenta ben il 61% delle richieste totali, e nei prossimi 12 mesi il 44% di chi è intenzionato ad acquistare un’auto si sta orientando sempre su una vettura a gasolio e solo il 28% su una a benzina”. Il discorso cambia per le auto più datate euro 3 o inferiori che fanno registrare un calo del 7,4%.

Ma l’intenzione di acquisto varia notevolmente in base alla dimensione della città in cui si vive: nei centri al di sotto di 50mila abitanti, infatti, il diesel primeggia con il 48% dei consensi, ma nelle città superiori a 250 mila abitanti la situazione si inverte e la prima scelta diventa un veicolo a benzina (per il 38%), mentre la quota del diesel cala al 30%. Secondo un’analisi di tipo geografico il diesel resta la motorizzazione preferita, ma con differenze significative tra le tre aree: se al Nord il 38% intende acquistare un’auto a gasolio, contro il 34% a benzina, il divario aumenta se ci si sposta al Centro (42% diesel vs 25% benzina) sino al Sud Italia e nelle Isole (59% diesel vs 15% benzina).

“Stiamo osservando attentamente i fenomeni e i trend più rilevanti che riguardano il mondo delle auto, per capire come la loro evoluzione influenza le decisioni di acquisto delle famiglie italiane – afferma Tommaso Menegazzo, Responsabile del Centro Studi di AutoScout24 -. Le auto diesel, le cui vendite sono in flessione sul mercato del nuovo, sembrano rimanere ancora attraenti sul mercato dell’usato, soprattutto al centro-sud e nei piccoli centri che risentono meno delle limitazioni alla circolazione. D’altro lato, l’interesse per l’elettrico è sicuramente in crescita, ma i numeri sono ancora ridotti ed è un settore in cui lo sviluppo tecnologico è talmente rapido che vetture anche recenti diventano subito obsolete. Per questo è un mercato che riguarda prevalentemente il nuovo.”

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori