CONDIVIDI
malore
Tragedia in montagna, con un malore improvviso che uccide un uomo. E 15 giorni fa il padre era morto nello stesso modo

Muoiono nella stessa maniera a 15 giorni di distanza l’uno dall’altro. Un malore stronca prima il padre e poi il figlio in maniera letale.

A Tarvisio è andato in scena un dramma di quelli ai quali può risultare davvero difficile da credere. Colpa del destino che sembra accanirsi con particolare perfidia su di un povero nucleo familiare già devastato da un lutto. Nel giro di 15 giorni però è arrivata un’altra orribile notizia per la famiglia Volpe, che hanno visto la scomparsa prima del capofamiglia e poi del figlio. A lasciare questo mondo era stato per primo Adriano, 72 anni, che appena due settimane fa aveva subito un malore improvviso ma tale da risultargli fatale. Per lui, vecchio alpino da diverse decadi, non c’era stato niente da fare. Ma adesso Tarcento, il paesino vicino alla località friulana di Tarvisio, ha dovuto assistere ad un nuovo lutto. Il figlio Michele ha subito la stessa sorte durante una passeggiata in montagna con un’amica.

Padre e figlio muoiono allo stesso modo per un malore

Lui aveva 45 anni e si trovava per la precisione nei pressi della località di Forcella Nabois, all’interno delle Alpi Giulie racchiuse all’interno del territorio di Malborghetto. Il fatto è accaduto ieri in mattinata, con il Soccorso Alpino chiamato in causa per recuperare il corpo. Il territorio di Udine è stato colpito nelle scorse ore anche da un’altra tragedia. C’è stata infatti la morte di un motociclista che ha riportato ferite di gravissima entità in seguito ad uno schianto in una rotonda. Il centauro viaggiava a bordo della propria Suzuki quando per cause ancora da accertare ha finito con il perderne il controllo. E poi è finita in tragedia.